• Notte di Luna piena, notte di Phantomas.

      Sarà una notte di Luna piena a Riva di Traiano. Il mare non sarà calmo, ma sicuramente luminoso e avvolgente. Forse anche un po' freddo per chi, sfidando la notte in gommone, attenderà le prime barche della Roma.

      Sarà, comunque vada, non una notte per lupi mannari, ma la notte di Phantomas. E' lui, Carlo Potestà, il leader della flotta. E' lui che potrebbe essere il primo a passare la linea del traguardo davanti alla torre di Riva. Alberto Bona su Magalé non si arrende e in questa ultime miglia, ora che si è alzato un po' di vento, tenterà di conquistare la Line Honours.
      Trepidano anche Giancarlo Simeoli e Michele Vaccari su Aeronautica Militare. Dopo una regata fantastica, ci sarà probabilmente anche per loro un arrivo notturno, mentre il sole sarà già alto nel cielo quando si presenteranno a Riva i due Sunfast 3600, Lunatika e Bora Fast. Stefano Chiarotti e Ambrogio Beccaria hanno trovato pane per i propri denti nell'affrontare Piercarlo Antonelli e Giovanni Bonzio. Anche per Junoplano-TuttoCalabria l'arrivo dovrebbe avvenire sotto la luce della Luna, mentre per Shirlaf lo spumante che il Circolo Nautico Riva di Traiano porta fin sotto la barca, potrebbe servire da aperitivo.  Ora c'è calma e si stimano gli Eta. Ma appena buio inizierà il valzer degli arrivi e di dormire non se ne parlerà più per almeno un paio di giorni. 

      Roberto Imbastaro